Strumenti Musicali e Mitologia

La nascita di alcuni strumenti musicali proviene dalla mitologia greca e romana, in questo articolo parleremo del flauto di pan e della lira di Mercurio, proveniente dalla casa di una tartaruga.

Strumenti a fiato, cetre, lire allietavano banchetti e cerimonie religiose, e la loro invenzione era strettamente legata alle maggiori divinità del pantheon greco.
La naiade Syrinx, oggetto delle attenzioni di Pan, dio originario dell’Arcadia e protettore dei pastori e delle greggi nonché musico eccellente, non volle gradire le sue brame amorose e cercò di sfuggirgli; giunta sulle rive del fiume Ladone e non avendo ormai scampo, si trasformò in una canna palustre. Mentre Pan sospirava disperato presso l’amata perduta udì un suono leggero e dolce provenire dalle canne; gli piacque molto la melodia che riunì insieme alcuni giunchi e creò la siringa, dalla dolce e languida melodia a ricordare un amore non compiuto.
Così Ovidio dalle Metamorfosi narra la creazione di uno degli strumenti più antichi dell’umanità, la siringa o flauto di Pan, le cui note ancora oggi risuonano nel mondo.

Il Flauto di Pan

Il Flauto di Pan

Lo strumento a fiato chelys o lira è invenzione di Hermes ( Mercurio ), il quale da giovinetto, intrattenendosi a colloquio con una tartaruga, privò crudelmente l’animale della sua casa trasformandola in strumento musicale dal suono celeste, che infine donò ad Apollo per farsi perdonare per avergli sottratto una mandria di buoi. La lira divenne poi l’attributo di Orfeo, che in alcune versioni del mito è figlio di Apollo.

La Cetra

La Cetra

La cetra invece è in legno, di forma trapeziodale e di grandi dimensioni, capace di generare un suono potente ed allo stesso tempo raffinato.


Informazioni su giampy107

Sono l'amministratore di questo blog ed il proprietario di tutta RGPSoft di Rossi Giampaolo
Questa voce è stata pubblicata in Mitologia. Contrassegna il permalink.

3 risposte a Strumenti Musicali e Mitologia

  1. clotilde scrive:

    grazie mi hai salvato la vita col tuo articolo
    sai dove posso trovarne altri simili?????
    ne ho bisogno al più presto

  2. Elygiogio scrive:

    Ho comprato a Cesenatico un flauto di pan e ero curiosa di sapere la sua storia! Grazie

  3. Federico scrive:

    Mi sa che ti sei confuso perchè la chelys è uno strumento a corda mentre hai scritto “a fiato” e la cetra non aveva propriamente la forma di un trapezio. Però l’articolo è interessante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *